COS'E' LA SALUTE?

Aggiornato il: 23 mar 2020


Parlare di salute nel bel mezzo di una pandemia può sembrare fuori luogo, ma mai come oggi la nostra salute e quella dei nostri cari ci sta tanto a cuore.


L'idea di trattare questo argomento è nata dopo la lezione on-line che ha presentato ieri la mia Scuola di Osteopatia, l'argomento esposto è stato: Il concetto di salute in chiave osteopatica.

E' stata una lezione molto interessante non solo per me che sto facendo questo percorso di studi, ma soprattutto perchè gli argomenti esposti mi hanno portata a riflettere riguardo la situazione attuale.


Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità la salute è Uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale e non la semplice assenza dello stato di malattia o di infermità” .


Questa definizione risale al 1948 e se contestualizziamo un pò il momento storico, capiamo che è stata stilata al termine della Seconda Guerra Mondiale e prima del boom economico degli anni ’60.

Sono passati più di 70 anni da quella definizione, anni in cui il mondo davanti ai nostri occhi è cambiato ad una velocità incredibile. In mezzo a tutti questi cambiamenti anche il modo di vedere e vivere la salute è cambiato.


Oggi la salute viene considerata come: “l’adattamento perfetto e continuo di un organismo al suo ambiente” (definizione di L. Wylie).

L'adattamento è ad oggi considerato la chiave fondamentale nel concetto di salute.

La salute oggi è la capacità del soggetto di interagire con l’ambiente esterno in modo positivo nonostante il continuo modificarsi della realtà circostante.


Non è più quindi un elemento statico, un target al quale dobbiamo puntare, ma è un modello dinamico nel quale ruolo chiave gioca l’ADATTAMENTO, capacità che deve essere sviluppata per poter raggiungere un nuovo equilibrio di salute.


Mai come in questo periodo in cui la salute di tutti noi viene messa a rischio, ci rendiamo conto di quanto la realtà circostante si sia modificata.

Il covid-19 non solo provoca il rischio di contagio e di sviluppo di malattia, ma ha completamente cambiato le nostre abitudini, inostri ritmi di vita, le nostre attività, le nostre relazioni, l’ambiente in cui passiamo la maggior parte del tempo si è improvvisamente modificato.

Anche il nostro ambiente interno, cioè la nostra mente, è stata sottoposta a stimoli differenti, che sono continui e totalmente nuovi. Nessuno di noi ad oggi aveva vissuto l’esperienza di un pandemia.


Tutto ciò che stiamo vivendo cambia il nostro assetto interno, provocando emozioni nuove e intense per lo più di di stress, dolore e paura.


Queste emozioni provocano cambiamenti fisiologici all’interno del nostro corpo, in primis nel nostro sistema endocrino.

Tra questi vi è l’aumento della produzione di catecolamine (andrenalina e noradrenalina) e cortisolo. Quest’ultimo in modo particolare agisce anche sul nostro sistema immunitario, è infatti dimostrato che elevati livelli di cortisolo nel sangue indeboliscono il sistema immunitario esponendoci maggiormente al rischio di ammalarci.


In un bellissimo libro che ho ripreso in mano in questi giorni intitolato La Biologia delle credenze l’autore Bruce Lipton, biologo di fama internazionale, racconta di quanto un insegnamento ricevuto nei suoi primi anni di studio sia stato per lui di fondamentale importanza.

Il suo mentore gli insegnò che quando una cellula era malata non solo era importante guardare la singola cellula per capire cosa succedesse, ma che prima di ogni cosa era fondamentale studiare l’ambiente in cui era immersa.


In passato si credeva infatti che nei nostri geni fosse scritto tutto, in realtà negli ultimi anni questa convinzione, grazie all'epignetica, è ormai superata.


L’epigenetica (termine coniato nel 1942) è una branca della Biologia ella quale si studiano i cambiamenti fenotipici (ossia quelli che vengono manifestati da un organismo) senza che però siano avvenuti cambiamenti a livello del DNA.


Per capire meglio vi propongo un tipico esempio, quello dei gemelli monozigoti, cioè gemelli identici e con il medesimo patrimonio genetico.


Come mai due gemelli omozigoti, pur avendo gli stessi geni in realtà possono essere molto diversi tra loro e possono sviluppare nel corso della vita malattie diverse?


Perchè seppur essi nascono con lo stesso patrimonio genetico,crescendo si possono differenziare a causa dell'ambiente, dello stile di vita, delle emozioni e delle sofferenze provate, che possono cambiare l'espressione di alcuni geni, attivandoli o disattivandoli (cit. wikipedia)


Ecco, questo studia l’epigenetica: come l’ambiente sviluppa cambiamenti su di noi.


Lo stesso Darwin nel 1888, alla fine della sua carriera, dichiarò: “ A mio parere il più grande errore che ho commesso è quello di non aver dato sufficiente peso all’azione diretta dell’ambiente: il nutrimento il clima e cosi via, indipendentemente dalla selezione naturale…quando scrissi l’Origine della Specie e per molti anni a venire non trovai che scarsissime prove sull’azione diretta dell’ambiente, ora sono numerose”,


Per ritornare al concetto di salute espresso da Wyle potremmo dire che il gemello che sarà più sano probabilmente sarà quello che, non solo avrà fatto delle scelte migliori riguardo allo stile di vita, ma sopratutto quello che si sarà adattato maggiormente alle modificazione dell’ambiente in cui ha vissuto.


Ma .... cosa si intende per ambiente?


L’ambiente non è solo ciò che ci circonda. E’ indubbio chel’aria che respiriamo, l’acqua che beviamo e il cibo che introduciamo nel nostro corpo sono fondamentali, ma per ambiente intendiamo non solo l'ambiente esterno, ma anche l’ambiente interno; cioè la nostra mente, le emozioni che proviamo e gli stimoli stressanti al quale siamo sottoposti.


Ora forse avete compreso perchè ho deciso di trattare questo argomento: la definizione di salute come adattamento ai cambiamenti, sulla quale il mio professore mi ha fatto ragionare ieri è stata per me illuminante, soprattutto in questo momento storico.


Lo scopo di questo articolo non è quello di aggiungere altri consigli su come affrontare questo periodo, ma piuttosto quello di portarvi a riflettere sull'importanza che ha la capacità di SVILUPPARE un ADATTAMENTO INTERNO in risposta a cambiamenti ESTERNI, che in questo momento stanno avvenendo e sono decisamente più grandi di noi. Lo sviluppo di questa abilità aiuterebbe il nostro corpo a ritrovare un nuovo equilibrio e un nuovo adattamento positivo e tutto ciò influenzerebbe positivamente il nostro livello di salute.




34 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

© All right reserved - Chiara Palmieri - PLMCHR83R56F205K - +3903211697175

 

Tutti i testi contenuti in questo sito sono di proprietà di Chiara Palmieri e non posso essere copiati senza autorizzazione e senza citare la fonte. Tutti i contenuti e le informazioni date non sostituiscono in alcun modo il parere diretto di uno specialista.