IL LAVAGGIO DELLE MANI

Aggiornato il: 17 apr 2020


"Hand hygiene is as effective as vaccines, even more than some vaccines"

"L’igiene delle mani è efficace come i vaccini, a volte più dei vaccini"

Professor Reida El Oakley, Minister of Health, Libya


SECONDO L'OMS IL LAVAGGIO DELLE MANI E' UNA DELLE MISURE PREVENTIVE PIU' EFFICACI PER RIDURRE IL CONTAGIO E IL RISCHIO DI INFEZIONE!


COS'E'?


E’ un’azione meccanica effettuata allo scopo di mantenete la pulizia e l’igiene delle mani e di ridurre il rischio diffusione di agenti potenzialmente patogeni, allo scopo di ridurre i rischi di infezione.

IL CDC di Atlanta (Centre of Desease Control ) ha dichiarato che un corretto lavaggio delle mani riduce i rischi di infezione e di contagio.

VEDIAMO COSA C’E SULLE MANI



Sulle nostre mani sono sempre presenti una gran quantità di microrganismi, essi si dividono in:


FLORA MICROBICA ENDOGENA: ossia i batteri che comunemente vivono negli strati piu' profondi della nostra pelle e in un certo senso "la proteggono”. Non sono dannosi per la nostra salute, sono sensibili agli antisettici ma non possono venire eliminati completamente. La flora microbica endogena ha il ruolo di resistere e difenderci da batteri che comunemente non troviamo sulla nostra cute, ma con i quali possiamo entrare in contatto.

FLORA MICROBICA TRANSITORIA : ossia  microbi che vivono negli strati più superficiali della cute, che possono essere presenti o meno sulle nostre mani a seconda degli oggetti toccati o dagli organismi con cui veniamo a contatto durante il giorno. Essi possono essere eliminati totalmente con l’aiuto del lavaggio delle stesse con acqua e sapone.

Esistono diversi tipi di lavaggio delle mani:


  1. LAVAGGIO SOCIALE

  2. LAVAGGIO ANTISETTICO

  3. LAVAGGIO CHIRURGICO

LAVAGGIO SOCIALE DELLE MANI

E' finalizzato alla rimozione dello sporco e della flora microbica transitoria, ovvero i microrganismi che più comunemente trasmettono le infezioni.


  • Si fa con acqua e sapone

  • Per essere efficace deve durare tra i 40 e i 60 secondi (SI E' STIMATO CHE PIU' DEL 40% DELLE PERSONE LO FA NELLA META' DEL TEMPO!)

IN CASO NON VI FOSSE ACQUA E SAPONE E' POSSIBILE UTILIZZARE SOLUZIONI IDRO ALCOLICHE, in questo caso il tempo per la procedura è leggermente inferiore ed è di circa 20-30 secondi.



Il lavaggio con soluzione idro-alcolica ha il vantaggio di:


  • poter essere effettuato anche dove non c’è un rubinetto/acqua corrente a disposizione

  • hanno un’azione più rapida

  • garantiscono un’attività antisettica

Qualora non dovesse essere disponibile comunque, il semplice lavaggio con acqua e sapone se correttamente eseguito, risulta ugualmente efficace.

QUANDO LAVARSI LE MANI?


  • PRIMA DI MANGIARE O TOCCARE ALIMENTI

  • PRIMA E DOPO ESSERE STATI IN BAGNO

  • PRIMA E DOPO ESSERE VENUTI A CONTATTO CON BAMBINI O ANZIANI 

  • DOPO ESSERE STATI IN LUOGHI PUBBLICI O A CONTATTO CON TANTE PERSONE

  • QUANDO SI HA L'INFLUENZA O UN’ INFEZIONE O SI E' A CONTATTO CON QUALCUNO CHE LA HA

  • PRIMA E DOPO ESSERE ANDATI IN OSPEDALE O CENTRI SANITARI A TROVARE QUALCUNO

  • AVER MANEGGIATO SOLDI

  • DOPO AVER STARNUTITO



A PROPOSITO DI STARNUTO...

QUANTI DI NOI QUANDO STARNUTENDO SI METTONO LA MANO DAVANTI ALLA BOCCA?


Ci è stato insegnato che è buona educazione farlo e per fortuna la maggior parte di noi lo fa, ma in realtà è corretto mettere la mano davanti alla bocca mentre si starnutisce solo quando:

- SI HA UN FAZZOLETTO

- SI POSSONO LAVARE SUBITO LE MANI



IN CASO CONTRARIO E' MEGLIO RIPARARE LO STARNUTO CON PARTI DEL CORPO CON CUI NON TOCCHIAMO OGNI COSA, COME AD ESEMPIO I GOMITI!!

LAVAGGIO MANI E BAMBINI


E’ bene educare i bambini fin da subito a lavarsi le mani, non solo nel modo corretto ma anche nelle tempistiche corrette.

Uno dei modi suggeriti è insegnare loro a cantare una canzone mentre si lavano le mani in modo che venga effettuato per il tempo corretto. L’OMS suggerisce di cantare due volte il ritornello di Happy BDay, la sua durata infatti è di circa 60 secondi.


Il lavaggio delle mani fin da piccoli è un modo per proteggerli da possibili contagi; uno studio ha infatti dimostrato che i bambini che si lavano le mani più spesso si ammalano meno e fanno meno assenze a scuola [1]

OGGETTI E BATTERI

Sapete qual è l’oggetto sul quale si trovano più batteri in assoluto? LO SMARTPHONE


Sullo smartphone si trovano addirittura fino a 7 volte più batteri di quelli che si trovano sul WC (Si lo so è schifoso) e lo tocchiamo circa 200 volte al giorno.

LA BUONA NOTIZIA E' CHE QUESTI GERMI SONO PER LA MAGGIOR PARTE QUELLI CHE COMUNEMENTE INCONTRIAMO NELLA VITA DI TUTTI I GIORNI[3], anche se alcuni recenti studi anno dimostrato che cellulari di personale sanitario hanno sulla loro superficie microrganismi potenzialmente più pericolosi rispetto a coloro che non sono stati in ambiente ospedaliero[2].


INSIEME ALLE MANI DOVREMMO ANCHE PRENDERE L'ABITUDINE DI PULIRE LO SCHERMO DEL TELEFONO, si è visto infatti che chi ha una maggior igiene e delle mani e utilizza prodotti per pulire la tasteira del computer o lo smartphone più frequentamente ha meno microrganismi pericolosi su di essi[3].


E forse forse questo sarebbe un altro buon motivo per non darlo troppo spesso ai nostri bambini... non credete?! ;)

BIBLIOGRAFIA

1.Mandatory handwashing in elementary schools reduces absenteeism due to infectious illness among pupils: A pilot intervention study

2.Simmonds R, Lee D, Hayhurst E, Mobile phones as fomites for potential pathogens in hospitals: microbiome analysis reveals hidden contaminants, Journal of Hospital Infection 2019

3.Degree of Bacterial Contamination of Mobile Phone and Computer Keyboard Surfaces and Efficacy of Disinfection with Chlorhexidine Digluconate and Triclosan to Its Reduction




Disclamer: Le indicazioni fornite negli articoli del Blog sono di carattere generale e divulgate allo scopo di far conoscere i comportamenti corretti circa le principali problematiche pediatriche. Non sostituisco il parere di un medico e per qualsiasi dubbio è sempre bene contattare sempre il proprio Pediatra.

L'articolo è di proprietà di Chiara Palmieri. E' severamente vietata la riproduzione dello stesso senza l'autorizzazione dell'autore e senza citare la fonte.

15 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti